>Rula Jebreal | Il cambiamento che meritiamo, Longanesi

Rula Jebreal | Il cambiamento che meritiamo, Longanesi

atuttovolume

Terrazza del Porto Turistico - Marina di Ragusa

Giovedì 10 giugno 2021

21:30

conduce Federico Taddia

Una testimonianza, un manifesto. Una chiamata all’azione da cui nessuno può sentirsi esentato.

Mi hanno insegnato che chi ha un minimo di libertà deve liberare le altre. La mia arma sono le parole.

Siamo immersi nelle turbolenze di una crisi spaventosa ma che può spalancarci – se sapremo agire con decisione – la strada di una grande svolta, quel cambiamento duraturo che in tanti auspichiamo. Oggi, nel mondo, una donna su tre è vittima di abusi e quotidianamente oltre cento donne sono assassinate da uomini che dichiarano di amarle. Occorre intervenire prima che questo tsunami di violenza destabilizzi, con conseguenze fisiche e psicologiche, anche le prossime generazioni, perché la violenza si ripercuote su tutta la famiglia e su intere comunità, e Rula Jebreal lo sa bene. Dopo lunghi anni, soffocata dal silenzio, in queste pagine ha voluto restituire voce alla storia di sua madre Nadia, vittima della brutalità degli uomini, e a molte storie e testimonianze di altre donne coraggiose, sopravvissute, pronte a rialzarsi, donne che non hanno paura di combattere. Le unisce il perpetuarsi di un’ingiustizia che si compie dalla notte dei tempi e che, ancora oggi, non accenna a placarsi. Noi donne siamo il filo intessuto nella trama che impedisce al disegno di disfarsi. Agire per il benessere delle donne significa agire per il benessere della comunità e della società intera. Donne e uomini, insieme dobbiamo assumerci la responsabilità di un ruolo in questa lotta, se vogliamo costruire un futuro degno delle speranze delle nostre figlie e dei nostri figli.

In collaborazione con

ottica spoto
Rula Jebreal

Rula Jebreal

Rula Jebreal: giornalista pluripremiata, scrittrice e docente universitaria, di origine palestinese, con cittadinanza israeliana e italiana. Collabora con testate internazionali quali il New York Times, il Wash¬ington Post, Newsweek e con reti televisive, quali Americans MSNBC. Rula ha frequentato il collegio Dar Al-Tifel a Gerusalemme, fondato e diretto dall’attivista per i diritti delle donne Hind al-Husseini, alternando lo studio con il volontariato nei campi profughi. Da questa esperienza è nato Miral, il suo primo romanzo, poi tradotto in otto lingue. Da sempre attiva in favore dei diritti umani, nel 2019 è stata designata dal presidente Emmanuel Macron come consigliera per la parità di genere per il G7.