>Marcello Veneziani | La leggenda di Fiore, Marsilio

Marcello Veneziani | La leggenda di Fiore, Marsilio

atuttovolume

Piazza Odierna - Ragusa Ibla

Domenica 13 giugno 2021

18:30

conduce Salvatore Cannata

Un romanzo spirituale, tra Zarathustra e Siddhartha, in tempi e luoghi indefiniti, dedicato alla vita e al pensiero di un asceta gioioso.

«Fiore scivolò dalla giovinezza all’età matura senza accorgersene. I luoghi in cui aveva viaggiato e vissuto avevano riempito i suoi anni; aveva perso coscienza del tempo nel lungo soggiorno in Oriente. Il viandante riscopre la sua vera età solo quando torna dalla sua esistenza vagante; allora d’un tratto gli piovono addosso gli anni passati, a lungo sospesi in una nuvola.»

L’avventura spirituale di Fiore, figura leggendaria, dalla nascita all’adolescenza, tra la natura e le scoperte dell’anima; poi la fuga da casa, i primi incontri e i primi pensieri; le tracce della religione d’infanzia rimaste anche d’adulto (come baciare il pane avanzato e sgranare il rosario). Il suo viaggio senza ritorno, dall’Isola delle donne al lungo cammino in Oriente, verso la Luce – la tigre cavalcata, gli incontri straordinari, tra cui un ex papa ritiratosi nella foresta – la visione del Fiore d’oro. La svolta della sua vita è segnata da un contagio che lo porta sul punto di morire: restituito alla vita, in un convento, Fiore decide di dedicarla a un compito e a una ricerca. Nomen omen, Fiore risale a Gioacchino da Fiore, l’eremita dei sette sigilli che annunciò l’avvento dell’età dello Spirito Santo: ebbe in custodia il suo libro segreto che si riteneva perduto. Comincia allora la sua vita nuova, tra digiuni di cibo e di parole, preghiera e alchimia; veste una tunica, un cappello a forma di cono, si ritira in un trullo. Viaggia nel futuro, con un caleidoscopio che è la sua sfera di cristallo, e nel passato, tramite un album di ricordi. Suona il salterio e naviga su un tappeto magico. Lungo il suo cammino dispensa versi, pensieri e precetti, trova seguaci ma se ne libera. Gli amori fugaci e la scoperta tardiva della paternità.

In collaborazione con

ghibli
Marcello Veneziani

Marcello Veneziani

Marcello Veneziani: giornalista e scrittore. Laureato in Filosofia a Bari. Dopo aver fondato e diretto riviste, assunto incarichi pubblici e lavorato in televisione, decide di cambiare vita e si ritira nella scrittura. Ha scritto vari saggi di storia delle idee, filosofia civile e cultura politica, oltre a testi letterari e teatrali. Tra i quali La sposa invisibile (2006) e Un'ora d'aria. Sessanta racconti minuti (2015), romanzi. I saggi Rovesciare il ’68 (2008), Sud (2009), Vivere non basta. Lettere a Seneca sulla felicità (2011), Ritorno a sud (2014). Per Marsilio ha pubblicato Lettera agli italiani (2015), che ha ispirato un format teatrale portato in tour in tutta Italia, Alla luce del mito (2017), Nostalgia degli dei (2018) e Dispera bene (2020).