>Laura Imai Messina | Le vite nascoste dei colori, Einaudi

Laura Imai Messina | Le vite nascoste dei colori, Einaudi

atuttovolume

Androne Palazzo Di Quattro - Ragusa Ibla

Domenica 13 giugno 2021

20:00

Nero mezzanotte con una punta di luna, indaco che sa di mirtillo, giallo della pesca matura un attimo prima che si stacchi dal ramo: Mio sa cogliere e nominare tutti i colori del mondo. Ha appreso l’arte dei dettagli invisibili guardando danzare ago e filo sui kimono da sposa, e ora i colori sono il suo alfabeto, la sua bacchetta magica, il suo sguardo segreto. Aoi, invece, accompagna le persone nel giorno più buio: lui prepara chi se ne va e, allo stesso modo, anche chi resta. Conosce i gesti e i silenzi della cura. All’inizio sembra l’amore perfetto, l’incanto di chi scopre una lingua comune per guardare al di là delle cose. Ma il loro incontro non è avvenuto per caso. Laura Imai Messina torna al romanzo con una storia luminosa e potente come un talismano, che ha il dono di guarire tutte le ferite. Comprese quelle dell’anima.

imai messina

Imai Messina

Laura Imai Messina é nata a Roma e si é laureata in Lettere all’Università la Sapienza. Si é trasferita a Tokyo a ventitré anni per perfezionare la lingua e da allora abita stabilmente in Giappone. Ha ottenuto un master biennale in Culture Comparate presso l’International Christian University con una tesi sulla scrittrice giapponese Ogawa Yōko e ha conseguito presso la Tokyo University of Foreign Studies un PhD con una tesi comparativa sul tema della materialità nella letteratura giapponese ed europea. Attualmente é docente a contratto di lingua italiana in alcune delle più prestigiose università della capitale. Nel marzo 2011 ha fondato il blog “Giappone Mon Amour” e la relativa pagina facebook divenuti, nel tempo, punto di riferimento per gli appassionati del Sol Levante e finestra sulla vita quotidiana nella metropoli giapponese. La pagina ha ad oggi più di 100,000 iscritti. Vive tra Kamakura e Tokyo insieme a suo marito Ryōsuke, ai figli Sōsuke ed Emilio (e alla cagnolina Gigia). Il suo primo romanzo, Tokyo Orizzontale, è uscito per Piemme nel 2014 e ha avuto un ottimo successo. Successivamente, nel 2018, è uscito Non oso dire la gioia (Piemme). Per Vallardi è uscito il bestseller WA. La via giapponese all’armonia (2018), una vera e propria bibbia per i nippofili, tradotto in Spagna e Germania. A gennaio 2020, è uscito Quel che affidiamo al vento, già in corso di pubblicazione in oltre 20 paesi e subito in vetta alle classifiche di vendita. I diritti cinematografici sono stati opzionati dalla casa di produzione Cattleya. A settembre 2020 è uscito per Einaudi di Tōkyō tutto l’anno – Viaggio sentimentale nella grande metropoli, impreziosite dalle tavole del Maestro Igort mentre a febbraio 2021 ha esordito nella letteratura per ragazzi con Goro Goro – La pesca della stella, il viaggio di Daruma e altre storie giapponesi per Salani, illustrato dall’artista pluripremiato Philip Giordano. Collabora con diverse testate tra cui Tutto Libri di La Stampa e Repubblica, e insegna presso la Scuola Holden.